Nella vigna a luglio e agosto

Nei mesi di luglio e agosto il grappolo assume la sua forma definitiva e riconoscibile.

Tra la metà di luglio e la metà di agosto, a seconda delle varietà dell’uva, avviene l’invaiatura, fase fenologica della maturazione che corrisponde al viraggio di colore della buccia dal verde al blu o al giallo.

L’invaiatura dà il via alla maturazione degli acini.
Gli acini si ingrossano accumulando acqua e si colorano; la polpa si ammorbidisce concentrando gli zuccheri, in particolare il fruttosio e il glucosio, mentre gli acidi diminuiscono (specialmente l’acido malico, mentre resta importante la componente di acido tartarico).

Sono diversi i fattori che possono incidere sulla maturazione delle uve, a partire dalla superficie foliare esposta.
La luce è un elemento fondamentale per la fotosintesi clorofilliana, in grado di catalizzare all’interno delle foglie delle reazioni enzimatiche che trasformano l’acqua e l’anidride carbonica in ossigeno e zuccheri; gli zuccheri si spostano negli acini rendendoli dolci.

Incidono anche il peso delle uve, il numero e la fittezza degli acini nel grappolo, la disponibilità di acqua nel terreno.

Back to archive